Attività

Il Centro Italiano dell’Internationl Theatre Institute, ITI Italia, viene costituito nel 2012 alla presenza – tra gli altri – di Tobias Biancone, Direttore Generale ITI World Wide.
L’ITI Italia vede tra i suoi soci: Astràgali Teatro (Lecce), Teatro Vascello (Roma), Accademia Amiata Mutamenti (Grosseto), LaMama Umbria International (Spoleto), Teatro Aenigma (Urbino), insieme a sociologi, filosofi, esperti in management e comunicazione culturale.
Il Centro è presieduto da Fabio Tolledi, sociologo, regista e direttore artistico di Astràgali Teatro, componente dell’Executive Council ITI Worldwide, coordinatore del network che riunisce i Centri ITI europei.
Internazionalizzazione della scena, realizzazione di progetti di ricerca, scambio, coproduzione con la costituzione di partenariati nazionali ed internazionali: queste le direttive di lavoro del Centro Italiano, fortemente orientato a un lavoro di relazione e scambio con l’intera rete mondiale dei Centri Nazionali ITI.
Tra le attività del Centro Italiano ITI, parallelamente alla promozione e organizzazione della Giornata Mondiale del Teatro (GMT), si contano già numerosi progetti di ricerca e partnership realizzati in Grecia, Belgio, Cipro, Germania, Francia, Spagna, Bangladesh, Cina, Stati Uniti.
In particolare nel 2014 l’ITI Italia è nel progetto internazionale “Walls – Separate Worlds” insieme ai Centri ITI cipriota e tedesco. Il progetto ha coinvolto Italia, la Francia, Cipro, Grecia, Turchia. Nello stesso anno promuove a Lecce l’Assemblea Nazionale dei  Critici di Teatro; partecipa alle conferenze internazionali sulle Residenze artistiche in Europa organizzate da Accademia Amiata Mutamenti (socio ITI Italia) e alla residenza internazionale su Teatro e trasformazioni sociali organizzata a Spoleto da LaMama Umbria  (socio ITI Italia); sostiene la residenza artistica al Teatro Paisiello (Lecce) promossa da Astràgali Teatro (socio ITI Italia).
Nel 2015 l’ITI Italia sostiene il progetto internazionale dedicato alla cultura romanesh Roma-Project 2015-2016 promosso da Astràgali Teatro. Contribuisce al convegno su “Teatro e Trasformazioni sociali” promosso dall’Associazione Aenigma (socio ITI Italia) con il sostegno del Mibact. E’ partner di “Metamorphosis Project”, progetto promosso da Astràgali Teatro, che viene presentato in Tunisia e prevede una sezione espressamente dedicata al “teatro nei luoghi di conflitto”.
Nel 2016 l’ITI Italia sostiene il progetto “Ellen Stewart International Award” promosso da LaMama Umbria, finalizzato a far emergere un artista teatrale o una compagnia teatrale particolarmente impegnati nel campo del teatro sociale e di comunità.
E’ partner della residenza artistica al Teatro Paisiello (Lecce – Puglia) di Astràgali Teatro. Collabora al progetto “La gioventù per il sociale”. Prosegue l’azione di partenariato in “Metamorphosis Project” che coinvolge Sud Italia, Tunisia, Bulgaria, Turchia.
E’ capofila del progetto “Alchimie” per la Distilleria De Giorgi di San Cesario (Lecce – Puglia), uno delle più importanti architetture dell’archeologia industriale del Sud Italia.
E’ impegnato nell’organizzazione della Convention del Consiglio Regionale dei Centri ITI europei, in programma nella seconda metà dell’anno.
Promuove in collaborazione con il Ministero Istruzione Università Ricerca il progetto “Scrivere il teatro” espressamente dedicato alle Scuole italiane di ogni ordine e grado per la scrittura di brevi drammaturgie teatrali. La giornata di premiazione dei lavori si è tenuta a Roma il 16 marzo, Teatro Vascello, ed ha aperto le celebrazioni per la Giornata Mondiale del Teatro.
Sostiene la “Terza Giornata Nazionale del Teatro in Carcere” quest’anno espressamente dedicata alla relazione tra Teatro e Scrittura, presentata il 24 marzo al Museo Criminologico in occasione di un evento-conferenza promosso dal Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria in collaborazione con il Coordinamento nazionale del Teatro in carcere.  Caratterizzato da un’altissima adesione di Istituti penitenziari (lo scorso anno 59 Istituti penitenziari per complessivi 81 eventi in 17 Regioni italiane, ciascuno con la propria autonomia e la propria forza, sia all’interno che all’esterno delle carceri italiane). Il progetto, in cui gioca un ruolo rilevante la Rivista Europea “Catarsi-Teatri delle diversità”,  si avvale di un sito dedicato, www.teatrocarcere.it, dove è pubblicato il calendario completo delle iniziative. Primo appuntamento 2016 del Progetto quello del 21 marzo nella Casa di reclusione di Saluzzo. Fittissimo il calendario di aprile.
Il 27 marzo, per la Giornata Mondiale del Teatro, l’ITI Italia sarà in Cina, a Canton, per la Giornata organizzata dalla Direzione Generale dell’ITI alla presenza di Anatolij Vasil’ev, autore del Messaggio di quest’anno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...