Bando di Concorso nazionale “Scrivere il Teatro” / Giornata mondiale del Teatro 2020

Art. 1
(Finalità)

All’interno delle attività inerenti la celebrazione della Giornata Mondiale del Teatro 2020, organizzata dal Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca – Direzione generale per lo studente, l’integrazione e la partecipazione, di seguito MIUR, in collaborazione con il Centro italiano dell’International Theatre Institute – UNESCO, di seguito ITI, si invitano gli studenti delle scuole statali pubbliche di ogni ordine e grado a mettersi alla prova in qualità di drammaturghi, presentando una drammaturgia originale che riguardi i temi caratterizzanti le attività dell’ITI, con particolare riferimento ai diritti umani ed al disagio giovanile.

Art. 2
(Destinatari)

Potranno partecipare al concorso gli studenti in forma individuale, in gruppo o divisi per classi, delle scuole statali pubbliche di ogni ordine e grado.

Art. 3
(Tipologia di elaborati ammessi al concorso)

Ciascun autore o gruppo autoriale potrà partecipare al concorso presentando una sola opera, della durata massima di 15 minuti. Le opere dovranno essere originali e non devono essere state né precedentemente prodotte né rappresentate. I materiali dovranno essere inviati come indicato nel successivo art. 4 del presente bando in formato PDF non modificabile.
Ogni opera candidata dovrà obbligatoriamente essere accompagnata da:
       a) i riferimenti e i contatti dell’autore o degli autori;
       b) i riferimenti e i contatti dell’Istituto scolastico di appartenenza;
       c) una dichiarazione in cui l’autore, ovvero gli autori, autorizza l’utilizzazione gratuita del testo.

Art. 4
(Iscrizione e termine di presentazione degli elaborati)

Gli elaborati dovranno essere inviati per mezzo di posta elettronica esclusivamente al seguente indirizzo e-mail: iti.italiancentre@gmail.com.
Il termine ultimo per l’invio dei lavori sono le ore 23,59 del 14 dicembre 2019.

Art. 5
(Commissione Esaminatrice)

Sarà istituita una specifica Commissione composta da rappresentanti del Directorate General dell’International Theatre Institute di Parigi, del Centro Italiano dell’ITI e del MIUR, con il compito di selezionare i progetti ritenuti di valore educativo e che esprimano particolare creatività. Il giudizio della Commissione è insindacabile.

Art. 6
(Valutazione e Premiazione)

La Commissione darà particolare rilevanza ai lavori che svilupperanno il progetto in modo innovativo e creativo.
E’ prevista un’opera vincitrice assoluta e tre opere segnalate, una per ciascun grado di istruzione.

L’opera vincitrice assoluta sarà messa in scena dagli stessi studenti autori della drammaturgia, che saranno coadiuvati da esperti di teatro professionisti.
La messa in scena avrà luogo in quattro fasi:
a) incontro preliminare con gli studenti autori e i rappresentanti del MIUR e ITI presso l’Istituzione scolastica;
b) incontri di laboratorio presso l’Istituzione scolastica;
c) residenza artistica full immersion di 8 giorni in una località che sarà indicata con successiva comunicazione;
c) un giorno di prove e uno per la prima rappresentazione in un teatro di Roma o di altra importante città italiana;
d) una replica nella città di provenienza.
Gli studenti che prenderanno parte alla messa in scena dovranno obbligatoriamente inviare, prima della residenza artistica, la liberatoria per il trattamento delle foto e delle riprese video connesse al progetto, pena l’esclusione.

Le opere segnalate verranno messe in scena dagli stessi studenti autori delle drammaturgie, attraverso un estratto dell’opera stessa della durata massima di 10 minuti. La scelta dell’estratto dell’opera e la modalità della presentazione saranno elaborate con esperti di teatro professionisti, che coadiuveranno la messa in scena presso l’Istituto di appartenenza.
Sia l’opera vincitrice che le opere selezionate saranno presentate durante la celebrazione della Giornata Mondiale del Teatro 2020.
Per tutte le informazioni di natura tecnica è possibile scrivere al seguente indirizzo e-mail: iti.italiancentre@gmail.com.

Art. 7
(Diffusione dei lavori)

Tutti gli elaborati presentati non verranno restituiti e restano di proprietà esclusiva del MIUR e di ITI.
L’opera teatrale tratta dal testo vincitore assoluto è prodotta dal MIUR e dall’ITI e resta di proprietà di questi Enti e non potrà essere replicata senza previa autorizzazione di entrambi.
Le foto e i video tratti dalla rappresentazione del testo vincitore assoluto sono prodotti dal MIUR e dall’ITI e restano di proprietà di questi Enti e non potranno essere usati senza previa autorizzazione di entrambi.

Art. 8
(Trattamento dei dati personali)

Ai sensi dell’art. 13, comma 1, del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, recante: “Codice in materia dei dati personali” e successive integrazioni e modificazioni, i dati personali forniti dai candidati saranno registrati e trattati esclusivamente per le finalità di gestione della presente procedura concorsuale.

Art. 9
(Accettazione del regolamento)

La partecipazione al concorso è considerata quale accettazione integrale del presente bando.

Bando Scrivere il Teatro 2019-20

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...